martedì 24 gennaio 2017

Il rialzo della temperatura in Svizzera


Dati alla mano, negli ultimi 50 anni la temperatura in Svizzera è salita più del doppio rispetto all’aumento a livello globale: alcune considerazioni.




Dal 1864 la rete climatica svizzera rileva le principali grandezze meteorologiche. I dati sono costantemente controllati e omogeneizzati (cioè sono eliminati tutti gli influssi non meteorologici)  e servono come base per la ricerca dell’andamento e dei cambiamenti climatici in Svizzera. Negli ultimi 50 anni si può così constatare un rialzo della temperatura per il paese di 2,05 °C, cioè più del doppio del rialzo medio di 0,76 nello stesso lasso di tempo a livello globale (per la superficie degli oceani e delle terre emerse assieme).
L’apparente discrepanza è da ricondursi  a fattori regionali e soprattutto alla latitudine.

Temperatura globale 

In base alle elaborazioni della NASA (GISTEMP), che considera la temperatura su una matrice che copre tutto il globo, per il punto sulla Svizzera il calcolo produce un rialzo di 1,61 °C, valore al di sotto dei 2,05 °C risultanti dall’analisi delle serie di dati svizzeri. La discrepanza, in questo caso, è dovuta a dei dati di partenza e a una elaborazione diversi.
Gli oceani tamponano il rialzo della temperatura dell’aria (in quanto parte del calore viene convogliato in profondità) e il riscaldamento globale è minore che quello per la terraferma soltanto. D’altro canto, il valore di 1,61 °C trovato dalla NASA per la Svizzera è sensibilmente superiore all’1,00 °C per la terraferma in generale. Questa differenza è dovuta al fatto che il riscaldamento è più pronunciato verso i poli che verso l’Equatore, in quanto con la diminuzione della copertura di neve e di ghiaccio diminuisce la radiazione riflessa verso lo spazio e aumenta la parte assorbita dal terreno (ciò che a sua volta contribuisce a un maggior riscaldamento dell’aria).

Riscaldamento attorno al globo alla stessa latitudine

Se si considera il rialzo della temperatura sulla terraferma alla latitudine della Svizzera (47° N), si trova un valore di 1,40 °C, già più vicino a quello calcolato dalla NASA (1,61 °C). A una latitudine ancora più settentrionale, come per esempio a Oslo e Stoccolma a 59 ° N, il rialzo comporta 1,77°C. Bisogna tener conto che anche alla stessa latitudine possono comunque verificarsi differenze regionali che giustificano uno scarto di qualche decimo di grado.

Ovunque, o quasi, sta diventando più caldo

Negli ultimi 50 anni la temperatura in Svizzera ha subito un rialzo significativo, superiore a quello delle regioni circostanti. Comunque, anche in altre zone del globo si sta verificando questo fenomeno in parte in maniera ancora più marcata che in Svizzera. I modelli di previsioni mostrano che sensibili differenze regionali nel riscaldamento avranno luogo anche in futuro.
Sintesi del Rapporto IPCC
     

1 commento:

Anonimo ha detto...


La natura si comporta da esemplare e non si deve intervenire a modificarla, i rintocchi che facciamo noi è un niente in confronto della sua potenza, le cose che si fanno per il surriscaldamento terrestre é poco o niente, tanto la terra perde velocità e si avvicina sempre più' vicino al sole e si surriscalda fino al scioglimento di tutti i ghiacciai, ma sarà anche possibile che il sole si spegnerà lentamente e ritornerà una era glaciale....