giovedì 23 marzo 2017

Parcheggi Magadino : Diatriba tra Marconi Lorenzo – giornalista e il Sindaco di Magadino Tiziano Ponti

Da Facebook
Marconi Il Giornalista
Diatriba tra Marconi Lorenzo – giornalista e il Sindaco di Magadino Tiziano Ponti. Con la raccolta delle segnalazioni effettuate da esercenti e abitanti del posto per problemi relativi i parcheggi e la sicurezza stradale il Sindaco si è irritato, la situazione non trova risposte concrete da molto tempo e lo stesso ci attacca alla prima intervista pubblicata con le seguenti parole :

 Il sindaco Questo modo di pubblicare informazioni è vergognoso! Etica professionale e basi minime del codice deontologico sono soverchiati dalla necessità di fare sensazione per raccogliere visualizzazioni. Informazioni solo di parte, imprecise e sbagliate,
conclusioni strampalate che rendono l’informazione fuorviante e disonesta nei confronti di chi invece si è impegnato per trovare una soluzione. Ben venga il giornalismo d’inchiesta se fatto in modo serio e approfondito. Al bando invece questo tipo di informazione superficiale e deformante. Come minimo avreste potuto chiedere spiegazioni al Comune prima di pubblicare certe castronerie. Ma forse questo era troppo impegnativo per voi!

 Ponti Tiziano Sindaco di Gambarogno

 Marconi Lorenzo – Giornalista Gentile Sindaco Tiziano Ponti, la nostra struttura si pone verso il cittadino per dare voce senza limiti o censure, ne di ordine politico, ceto sociale o ordine morale. L’intervista esprime la sua opinione su quanto è stato dichiarato dal blogger Brian Checo che ci ha contattato per segnalare il suo problema. Come bene può notare noi non ci siamo espressi in merito, ma semplicemente diamo voce a chiunque, dal cittadino al sindaco, senza nessuna rimostranza in merito e rimaniamo a sua completa disposizione nel caso volesse fare una smentita. La nostra missione è mantenere la libertà di stampa senza veli o censure, come ribadito, ne su ordine politico, ceto sociale o ordine morale. Cordialme
nte Lorenzo Marconi

 Il sindaco Dove è finito il mio commento?? Oltre che a disinformare ora censurate anche i commenti di chi avete coinvolto con le vostre pseudo inchieste? Vi dava fastidio la verità? Ma dove siamo?? Tiziano Ponti Sindaco di Gamgarogno

 Marconi Lorenzo – Giornalista Come già ribadito lei può contattarci alla nostra redazione e chiedere di essere intervistato per poter delucidare la sua posizione. Un nostro giornalista si prenderà cura del suo caso e ne valuterà l’oggetto della sua richiesta pubblicando senza nessun velo ciò che vuole dichiarare. Il nostro giornalismo non è di parte, ne sovvenzionato da introiti politici o altri sistemi di controllo informazione. Mi spiace che Lei forse è abituato ad un’informazione gestita e questo può dare molto fastidio, ma la prego di far l’abitudine che anche il cittadino può esprimere il suo consenso giusto o sbagliato che sia, senza veli o mezzi termini esprimendo la sua opinione, che se Lei vuole ha il diritto di ribattere e io personalmente mi metto a sua disposizione come lo faccio con tutti, sindaco o cittadino che sia. Se comunque mi chiama capirà che le ho evitato anche un bel problema che avete con una struttura commerciale adiacente, sempre inerente i parcheggi e se cercassi “odiens” come lei dice, questo sarebbe un bello scandalo che coinvolgerebbe anche la parte di oltre frontiera, avendo foto, video, dichiarazioni e prove alla mano, ma mi sto limitando a cercare di capire il problema e successivamente l’avrei contattata personalmente o Orlando Guidetti, giornalista della struttura IlTICINESE. Da qui si può dire che la vicenda trova solo un inizio e come dichiarato a Marconi tramite SMS il Sindaco non intende minimamente collaborare, rifiutandosi di sedersi a tavolino o davanti un caffè per discutere dei problemi che a sua volta vengono segnalati nel paese dai cittadini. Una via a senso unico che non trova risposta in quanto il Sindaco stesso Tiziano Ponti asserisce che noi non dovevamo pubblicare il video in oggetto ” premi per vedere servizio “, in quanto l’intervista doveva passare prima sotto la visione del Comune interpellando lo stesso per primo, di seguito il sindaco si esprime concludendo con un SMS : Il cittadino ha il DIRITTO di essere informato correttamente! Marconi Lorenzo crede ancora nella libertà di informazione e senza varie forme di gestione o “vincoli”, lo stesso dichiara apertamente : il nostro giornale IlTicinese.ch nasce con una forma di libertà di stampa che vede come principio la libertà stessa d’espressione come garantito e sancito dalla nostra costituzione, noi siamo la voce del popolo, diamo spazio dal cittadino al politico senza farci influenzare da nulla e nessuno, la nostra espressione dev’essere posta da chiunque ne voglia fare un’espressione o un parere nel concetto, giusto o sbagliato che sia, tutti hanno il diritto di parlare e dire la loro opinione. Il Sindaco Tiziano Ponti rifiuta un confronto giornalistico, nulla da fare, non è possibile trovare una mediazione con il Comune del Gambarogno, stasera partiranno nuovi servizi e/o appelli-segnalazioni dei cittadini. Cosi’ conclude Marconi Il Giornalista con il suo ultimo SMS : Bene, sono felice che sarà un nostro nuovo lettore, il primo articolo è pubblicato, ricordando che noi non mettiamo post, ma articoli giornalistici. Buona serata Sindaco Tiziano Ponti, se intendesse collaborare io sono a disposizione nel bene dei nostri cittadini, nel suo dovere di Sindaco. A presto. print

9 commenti:

meocarota ha detto...

per forza se vai a dare la colpa al sindaco per parcheggi e buche nella strada che é di proprieta del cantone mi sarei incazzato pure io,
basta una telefonata e avresti saputo a chi chiedere le riparazioni.

Anonimo ha detto...

tücc chi i riva

Anonimo ha detto...

Lascia perplessi questo lasciar trasparire che c'è sotto uno scandalo, che il giornalista dice di aver opportunamente mascherato.Non sarebbe meglio parlar chiaro?
E per i posteggi, appare comprensibile la difficoltà del sindaco, in quanto la gestione dei posteggi a livello di Gambarogno è scandalosa e non più sostenibile.
Per ovviare a una ventina di vetture di frontalieri che posteggiavano a Dirinella, si sono introdotti divieti e limitazioni dappertutto, posando addirittura dei parchimetri sulla terra battuta, neppure che il comune avesse necessità di incassare ulteriori tasse e multe.

Anonimo ha detto...

Scusi ma la strada con le buche e i posteggi su quale comune si trovano? Sulla Luna o su Marte? Dai siamo seri, il comune deve fare la voce grossa presso chi di dovere per sistemare i problemi entro un tempo cristiano.

Anonimo ha detto...

Non è possibile sentire certe cose , signori , siete arrivati ieri e pretendete di stravolgere le regole elementari della legge . Questo stabile avrá un proprietario, avrà ricevuto una licenza edilizia che parla chiaro. Andate a reclamare da lui se non avete posteggi. Se non vi vá bene , camel e barchetta e fora di ball. F Bellotti

Anonimo ha detto...

Tutti i gratta....arrivano da noi!
Che palle, riprendete la strada fatta e ritornate da dove siete venuti!

Anonimo ha detto...

Gratta o non gratta mi sembra ovvio che questi inquilini non sono nel torto visto che qualcuno (proprietario della casa?) ha detto loro di posteggiare dove per legge non è permesso. Se no col cavolo che questi ultimi avrebbero preso in affitto un appartamento senza posteggi!!!

Anonimo ha detto...

Il " giornalaio" a mio modo di vedere ha sbagliato.- E' inutile blaterare ....bisogna andare nel posto giusto a risolvere i problemi , e poi dire le cose come veramente stanno . Il Sindaco da persona corretta fa le cose in regola e basta ........ a chi non va ,sa cosa deve fare ...... e se non lo sa chieda al primo che passa ......

Satana L.

Anonimo ha detto...

Ma siete già passati da lì. A volte ci sono 6/7 veicoli e addirittura anche sull'altro lato della strada davanti alla stazione del consorzio acque
Se questo non è disordine o meglio ancora menefreghismo.....
Ben fanno le ns autorità