martedì 27 giugno 2017

Quartino: Verso la normalita e nuovi argini in attesa di nuovi temporali.


Le ferite sono ancora tutte da vedere, dopo lo straripamento del "Riale" Trodo
che ha allagato la parte bassa della Frazione di Cadepezzo del Comune Gambarogno.
Se la diga artificiale a Monte di Quartino fosse continuamente monitorata eseguendo

controlli  dello stato della base di essa, il legname accasatosi nel tempo,  doveva essere sempre
tolto; e non è la prima volta che succede. L'acqua del fiume avrebbe avuto sempre uno scorrimento normale.
Medichiamo le ferite, ma per certi abitanti, anche di una certa età non è cosa facile;
basti guardare l'ammasso di legname che ricopre ancora il terreno adiacente.


il Vian  Dante







Nessun commento: