8

martedì 10 novembre 2015

Comune Gambarognonews

Collegamento acquedotti di San Nazzaro Piazzogna


lunedì, 16 novembre 2015, inizieranno i lavori di collegamento delle reti di distribuzione dell’acqua potabile fra Piazzogna e San Nazzaro, in prossimità del parco botanico Eisenhut. Ciò renderà possibile gestire il flusso dell’acqua fra le due frazioni sfruttando le rispettive eccedenze di acqua sorgiva. Nel caso di siccità, sarà inoltre possibile garantire l’approvvigionamento di San Nazzaro direttamente dal pozzo di captazione di Vira, per il tramite del nuovo bacino di Fosano.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Or4a che ci hanno girato tutto il paese sottosopra con scavi infiniti, avremo finalmente anche la banda larga? Siamo a livello di Indmini come struttura in questo campo.
Ê una vergogna che il comune non mette in campo i mezzi per risolvere questo problema.

Anonimo ha detto...

Guarda che la banda larga , non è una bandella musicale allargata , e non la si puo' bere ........

Anonimo ha detto...


Immettere acqua di lago, quando dalle montagne vi è sorgenti di acqua molto buona non è comprensibile, spese molto forti per il Comune Gambarogno più' il consumo di corrente elettrica per il pompaggio dal lago fino al nuovo BACINO.
Infine sono i contribuenti che PAGANO !.
A S.ABBONDIO E A S:NAZZARO con gli acquedotti si produce anche CORRENTE ELETTRICA ! .

Anonimo ha detto...

Una volta quelli di S.Nazzaro bevevano una buona acqua delle sorgenti di Cedullo.Ora con l'aggregazione anche loro consumeranno l'acqua del lago.