8

martedì 20 dicembre 2016

Parcheggi"Furbetti"a Vira Gambarogno

I lettori segnalano

Da Alcuni mesi i parcheggi a pagamento delle scuole e sullla salita per il paese di Vira Gambarogno Sono perennemente occupati dai  furbetti che hanno fatto un abbonamento valevole solo per i parcheggi della zona fiume casina.
Tali furbetti essendosi accorti che l'ausiliario di polizia non fa loro la multa  in quanto hanno l'abbonamento (non valevole per il posteggio scuole) in bella vista sul cruscotto, approfittano della situazione senza mai mettere i soldini del parchimetro, come fanno tutte le persone oneste . Purtroppo nonostante sia il Comune che la polizia intercomunale da parecchio tempo siano stati avvisati della situazione , Nessuno ancora ha fatto niente al riguardo. Vogliamo svegliarci e far rispettare le regole?   Un cittadino

10 commenti:

Anonimo ha detto...

I furbetti son quelli che l'abbonamento non lo pagano pur sapendo che ci sono e lo possono richiedere in cancelleria. Chi ha la tessera annuale, lasciamoli tranquilli, tanto sono autorizzati e di posteggi non ne mancano. Che gli agenti di polizia facciano invece più controlli radar in entrata e uscita del Paese. È lì che il dente duole!

Anonimo ha detto...

Mungitura continua

Anonimo ha detto...

Ah, tu della tessera annuale, non si capisce che sei uno di quelli, ma che bravo, se stavi zitto .....

Anonimo ha detto...

Cari amici di Vira, lasciate perdere i parcheggi ed occupatevi di limitare il traffico che attraversa il vostro paese. E tenetevi ben stretta la Posta....

il passero di Vira ha detto...

Ultimo anonimo.Non ho capito la battuta. Non sono quelli di Vira che possono eliminare il traffico(ad esempio i frontaliers da dove passano?) e/o fare in modo che l'ufficio postale, al quale fanno capo non solo i viresi, rimanga nel mio paesello. Le decisioni non sono nostre.
Per quanto riguarda i parcheggi è ora e tempo che il Municipio risolva il problema, non solo a Vira, ma da Contone a Dirinella.
Buona serata.

Il passero di Vira

Anonimo ha detto...

Per chi non ha buona memoria andate a rivedere uno dei primi consigli comunali del nuovo comune, regolamenti diversi.
Eh sì, proprio quello dei posteggi.
Basta applicarlo e ogni problema è risolto.
Certo ci vuole un po', pochino e non troppo, lavoro, per concretizzare quanto deciso dal lagislstivo.
E non mi si venga a dire che non ci sono le risorse in un settore che è forse il più attrezzato del Cantone (per nr di collaboratori per abitanti e superficie occupata)
Ma forse manca la volontà politica di mettere tutti sullo stesso livello e rispettare le decisoni del consiglio comunale.
Quando non si vuole, non si vuole vero?
Il 15

Anonimo ha detto...

Si quando era ancora in voga la fobia dei regolamenti .
Ma lo scopo di tutti questi pasticci è solo quello di cercare di impedire a una trebtina di frontalieri che noi facciamo lavorare, di posteggiare la loro vettura aziendale in quanto una legge farlocca italiana crea problemi se la portano a casa.

Anonimo ha detto...

Eh non caro mio.
Quelli che in famiglia hanno due,tre o quattro auto e un solo, e forse nemmeno quello, di posteggio a casa!
E magari non hanno pagato i contributi sostitutivi ma, la loro auto, pretendono di lasciarla ovunque e... Gratuitamente.

Anonimo ha detto...

Lo ha detto il municipio che lo scopo di questi pasticci sono per creare problemi ai frontalieri. Lo hanno detto e scritto.

Anonimo ha detto...

Uno che paga 285 fr. all'anno ha già pagato il posteggio, perché lo deve pagare 2 volte??