martedì 11 aprile 2017

Beni comunali da vendere

L’ex cancelleria di Piazzogna
Immersa nel romantico nucleo storico di Piazzogna si venderà piccola casa, di due piani, con scala esterna... Il Municipio di Gambarogno ha deciso di alienare alcune proprietà pubbliche e nella seduta, convocata a Magadino lunedì 24 aprile alle 20, sottoporrà al Consiglio comunale la richiesta di trasformare tre beni amministrativi
in beni patrimoniali per poterli quindi mettere all’asta. Gli oggetti si trovano tutti a Piazzogna. Si tratta della ex cancelleria, del magazzino comunale e di un terreno da costruzione. La prima si trova nel cuore del nucleo: è raggiungibile in auto ma non ha posteggi. “Un piccolo edificio strutturato su due piani, con locali accessibili in modo indipendente; nessun collegamento interno – specifica il Municipio –. Sotto terra c’è uno scantinano accessibile da un cunicolo, attualmente inagibile”. Da memoria storica la costruzione risale al 1930. “Nel passato ha accolto i locali della cancelleria e la sala comunale, fino al 2010. In seguito, il piano terra è rimasto in disuso, mentre il locale al primo piano è utilizzato come locale per l’attività di un preasilo”. Difficile adattarlo ad appartamento, se non con una ristrutturazione completa. Valore della proprietà: circa 120mila franchi. Per gli ex magazzini il discorso cambia: ampie superfici a disposizione e terreno annesso. Ma anche qui, chi lo compra dovrà ristrutturare l’intera proprietà se la vorrà adibire ad abitazione. L’esperto ha stimato un valore di 235mila franchi per edifici e sedime. Infine, sul mercato finirà pure una striscia di terreno di 387 metri quadrati, edificabile, a ridosso degli ex magazzini. In questo caso, la stima commerciale è di 192mila franchi. Va detto che per le tre proprietà il piede d’asta sarà fissato all’80 per cento del valore venale di riferimento. LA REGIONE

Nessun commento: