8

lunedì 29 maggio 2017

Capo dei servizi esterni di manutenzione , opportunità o castigo?

Interpellanzariorganizzazione e figura del Capo dei servizi esterni di manutenzione

Lodevole Municipio,
È di questi giorni la pubblicazione del concorso per l’assunzione di un Capo dei servizi esterni (100%) al quale compete la manutenzione del territorio e di tutte le strutture comunali, comprese quelle per l’approvvigionamento idrico.

Leggendo compiti e mansioni presenti nel bando di concorso questa figura è prioritariamente volta alla gestione e direzione della squadra operai e acquedotto.


Personalmente trovo il momento poco adeguato per un aumento del personale dirigenziale. Dopo aver visto approvare un preventivo volto ad aumentare le tasse alla popolazione e un consuntivo dove oltre alla perdita netta si evince un preoccupante aumento della spesa del Comune, uno dei primi segnali che si riceve dal Municipio per l’anno in corso è di riorganizzare il personale presente aumentando il personale dirigenziale e quindi aumentando la spesa. E lo si fa proprio in un ambito che visto dall’esterno sembra funzioni o almeno non sia in emergenza.

Se si guardano i requisiti della persona ambita e dove e come la si inserisce credo proprio che con questa operazione non ci siamo. Si creano dei doppioni con il personale presente ma anzi peggio si impone una figura dirigenziale con requisiti limitati ma ambiti decisionali molto ampi praticamente con una quindicina di dipendenti comprensiva di tecnici che hanno maggiori competenze.

Questo super rambo oltre a costarci penso porti anche demotivazione a chi opera già da anni su questo ampissimo territorio. Territorio esteso che per essere gestito necessita braccia e gente motivata e non dirigenti che percorrono km in auto per “essere vicina” ai collaboratori.

Alla luce di queste considerazioni chiedo al lod Municipio:

1. Non sarebbe il caso di ascoltare la Commissione della gestione e i Consiglieri comunali e iniziare a risparmiare in personale dirigenziale prima di aumentare le tasse d’utenza?

2. Il territorio e gli ambiti da gestire sono troppo ampi per imporre questo tipo di organizzazione . Il bando risulta molto confuso e lasciatelo dire, dal concorso traspare in modo troppo evidente il poco ossequio nei confronti di chi fino ad oggi ha operato al fronte per il bene del Comune. Mi permetto pertanto di chiedere se non sia il caso di correggere la seguente frase presente nel bando con le dovute scuse a chi di dovuto
Organizza, coordina e dirige il lavoro dei collaboratori addetti alla manutenzione (organico di ca. 15 unità lavorative),
da cambiare in
In collaborazione con i capisquadra e vice capisquadra, i tecnici, organizza e  coordina il lavoro dei collaboratori addetti alla manutenzione (organico di ca. 15 unità lavorative).

3. Prima di decidere se assumere questo rambo si incontri il CC e si faccia una discussione chiara su come in futuro si vuole pensare di fare dei risparmi senza aumentare le tasse e si verifichi se non vi siano problemi di altro tipo all’interno dell’intera organizzazione comunale in quanto ciò che è stato scritto nel bando di concorso lascia trasparire un chiaro atteggiamento preoccupante in quanto troppo irrispettoso e quasi offensivo nei confronti di chi opera da anni nella stessa struttura per il bene del Comune.


    




PER GAMBAROGNO
Cleto Ferrari
PER GAMBAROGNO INT.2/1

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Di fronte ad un concorso del genere si può solo dedurre che i 2 attuali capi settore verrano licenziati o rimossi.
Che scopo ci sarebbe di avere un supervisore degli altri due?
O i due attuali non funzionano ? Un pò tardi forse dopo 6 anni aggregativi?
o forse il municipio, nonostante l'impegno profuso , ha perso la fiducia nei suoi collaboratori?

Anonimo ha detto...

Non lo sapremo mai...

Il Passero di Vira ha detto...

Vedo, che per fortuna, un Consigliere comunale pone qualche domanda al nostro Municipio. L'interpellanza del Signor Ferrari pone dei quesiti ai quali,anche i cittadini contribuenti che si interessano alla cosa pubblica, vorrebbero avere delle risposte.
Detto cio' torno a ribadire che mi sembra si cominci ad esagerare con la nomina di capi sottocapi e quant'altro. Andando avanti di questo passo, tra risorse umane e mezzi vari (parco veicoli -ricordiamoci della Lamborghini che dovrebbe tener pulite le strade comunali della nostra metropoli)che, come il Cantone, le imposte delle persone fisiche serviranno a coprire i costi di questa organizzazione, a mio avviso, poco oculata.
Quando si comincerà a pianificare una seria politica del risparmio?
Per ora si studiano solo tasse (vedi rüt , per citare un esempio). Si è visto cosa ne pensa la maggior parte della popolazione dopo la votazione in seguito al referendum.

Buona notte ma non addormentatevi su queste tematiche.


Il Passero di Vira