8

Gambarogno:

mercoledì 25 gennaio 2017

I soldi pubblici devono essere spesi in Ticino!

Grazie an Dado` "Ricevi i sussidi in Ticino? Allora spendi in Ticino". Approvato con 64 sì, 5 contrari e 9 astenuti, l'atto parlamentare prevede che in futuro Enti, Associazioni, aziende e privati sussidiati dallo Stato, dovranno dimostrare di reinvestire i soldi nel nostro Cantone.
"Non è demagogia, né populismo ma un gesto di responsabilità sociale in un momento di ristrettezze finanziarie" ha spiegato Rueckert. "Impossibile non condividere questi sani principi" le ha fatto eco Dadò.

2 commenti:

  1. Finalmente si comincia a difendersi.

    RispondiElimina
  2. Il Passeto di Vira25 gennaio 2017 15:03

    Ci mancherebbe. Per fortuna almeno che un paio di granconsiglieri hanno sollevato il problema.
    Le decisioni di sussidi e/o aiuti in questo ambito devono essere subordinati ad essere spesi nel nostro Paese, nel senso di Cantone o Svizzera, con una decisione formale contenuta nella decisine e con l'obbligo di certificare con le dovute ricevute le somme investite.
    Anche se siamo in democrazia complimenti ai 5 contrari e ai 9 astenuti.


    Il passero di Vira

    RispondiElimina