lunedì 28 novembre 2016

Concerto di gala della filarmonica, qualcosa di eccezionale

Lo scrittore Andrea Fazioli

Era stato presentato come il giro del Mondo in 80 minuti e così è stato. Il concerto di Gala dell'Unione Filarmonica Gambarognese svoltosi ieri alle 17.00 presso l'Hangar numero 5 dell'Aeroporto di Locarno - Magadino non ha deluso le centinaia di spettatori accorsi. Il maestro Alan Rusconi
e i quasi 40 musicisti hanno proposto un vero e proprio "tour" attorno al globo, partendo dalla Svizzera, passando per Russia, poi
da Vienna, dalla Pennsylvania fino al Giappone oltre che attorno ai paesi mediterranei e all'Africa con brani scelti in modo veramente accurato che hanno riscontrato numerosissimi applausi dal folto pubblico grazie anche all'imponente coreografia proiettata sullo sfondo da Claudio Ranzoni che da alcuni anni collabora per la buona riuscita del concerto.
A collegare brano dopo brano ci ha pensato lo scrittore
Andrea Fazioli applaudito in maniera plateale e che ha reso ancora più ricco di significati il concerto della banda gambarognese.
Sono poi intervenuti il vicesindaco Eros Nessi, il quale ha sottolineato l'importante lavoro che la società di musica sta svolgendo assicurando che il comune sarà sempre disposto a sostenere la filarmonica, e Ettore Draghi, delegato della Federazione Bandistica Ticinese, il quale ha riconosciuto i meriti di Geremia Lanini che ha ottenuto quest'anno il miglior risultato a livello ticinese agli esami della FeBaTi entrando così a far parte dell'organico della gambarognese. Complimenti anche da parte nostra a Geremia.
Il prossimo appuntamento con l'UFG sarà al concerto di Natale dei cori del Gambarogno domenica 18 dicembre presso la Chiesa Parrocchiale di S. Carlo a Magadino.




Nessun commento: